I predoni ad Aurora

si muovono sempre prima dell’alba

Stamattina è scattata un’imponente operazione di pubblica sicurezza, la definisce così, eufemisticamente, la sindaca Appendino. È in corso lo sgombero dell’Asilo di via Alessandria, una storica occupazione, autentica spina del fianco della progressiva gentrification del quartiere Aurora. Da quando è cominciata la costruzione della Nuvola della Lavazza c’è stata un’accelerazione, ma si tratta dell’ennesimo episodio della guerra ai poveri che si combatte a Torino e in tutto il paese. Centrodestra e centrosinistra prima, Lega e Cinquestelle ora – il blocco intercambiabile che siede al governo, il partito trasversale degli affari –  ridisegnano i territori e le città a uso e consumo del capitale e dei cittadini benestanti. Le persone meno abbienti e quelle che escono fuori dalla norme bianca e borghese vengono sistematicamente espulse o limitate nei loro movimenti.

La cronaca di quanto sta avvenendo la trovate su Radio Black Out. Le premesse sono ben raccontate su Macerie e su Sistema Torino. Io ho provato a dare la mia lettura nel mio spettacolo La punk spiegata alla nonna. Qui sotto trovate una registrazione lo-fi di una prova precedente all’esibizione del 25 gennaio scorso.

Massima solidarietà alle/ai compagnu.

This entry was posted in Prese di posizione and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *