“Alcune cose verificabili”. Intervista per La Môme

Trans minstrel at work. Con il consueto metodo dei pizzini sto ristrutturando il copione di *Mostre & Fiere*. Metti che ti chiedi che combino.

Il 12 maggio scorso sono stata intervistata da Marilisa Pendino per il blog letterario La Môme. Ho ragionato della malignità degli avverbi, di “parola”, di fertile vergogna, di pirati, di punkastorie, di No TAV, di transfemminismo, di lockdown e corollari. Le mie risposte audio sono state montate in sequenza in un video (lo trovate se cliccate qui), le domande compaiono in sovrimpressione (qui raccolte in un unico PDF).

Le foto, in ordine di apparizione, sono state scattate da: NUDM Reggio Emilia, Enrico Auxilia, Dissolvenze Lab, Giulio Cicanese, Max Viale. La copertina che compare al minuto 19,45 è quella di La mostruositrans. Per un’alleanza transfemminista fra le creature mostre che uscirà a giorni per Eris. In attesa dell’annuncio ufficiale – non oltre la prossima settimana, dai! – sappiate che, contrariamente a ciò che dico nell’intervista, ora so quando ricomincerò a esibirmi: presto.

Ci vediamo là fuori.

This entry was posted in Comunicazioni and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *