Un densissimo mese corto

4 febbraio 2022 @Norabook, Torino. Da sinistra Cam Pavese, Mariano Tomatis e Filo con gli occhiali guarniti di nastro adesivo ché si erano rotti poco prima. Foto di Cristina Rossi

Carx tutte, cari tuttx, care tutt#,
sono riprese le uscite pubbliche. Lo scorso 4 febbraio ce n’è stata una in casa, da Norabook, a Torino, attorniata da persone che amo e che mi fanno sentire il loro affetto. Pare che sia andata bene, io dal canto mio non ho ancora avuto il coraggio di riascoltare la registrazione, perché quel giorno (in questi giorni) ho attraversato una fase di grande prostrazione psichica. Senz’altro, però, la renderò pubblica quanto prima: gli interventi delle persone che mi hanno accompagnata, Cam Pavese e Mariano Tomatis, meritano di essere divulgati.
Il tour prosegue con una scorreria a oriente, un’immersione sarda, e un’incursione schizoide a nord della linea gotica.
Ecco nel dettaglio le date:

Per il mese di marzo ci stiamo lavorando. Sicuramente sono in programma due soste nelle valli piemontesi.
Nel frattempo rinnovo a me e a tuttx un invito a immaginare azioni molteplici e plurali, perché molteplici e plurali sono i modi di agire dei dispositivi che ci opprimono. Ci “vietano” il linguaggio in cui ci riconosciamo, ci ingabbiano nel gere e ai ruoli di genere, ci classificano in base a colore della pelle, tratti somatici, provenienza, conformazione corporea, abilità, ci trascinano in tribunale, ci chiudono in galera, ci manganellano per le vie, ci incendiano i presidi, ci sgomberano gli spazi sociali, ci devastano dal punto di vista ambientale, ci affamano e/o ci costringono a dedicare il nostro intero tempo di vita al lavoro, ci emarginano e ci sussumono. Solo ragionamenti collettivi e azioni sorprendenti, costanti, mutualistiche, plurali ci permetteranno di riappropriarci degli spazi, dei tempi, dei corpi, delle relazioni, degli immaginari.

Ci incontriamo per le strade.

 

Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.